La proteina PML responsabile della proliferazione tumorale

   

Redazione MolecularLab.it (03/11/2010)

Un nuovo studio dell'Università di Ferrara apre nuove prospettive per impedire lo sviluppo dei tumori

Alla base della moltiplicazione delle cellule maligne ci sarebbe la proteina PML. Un gruppo di ricercatori, con a capo il professor Paolo Pinton dell'Università di Ferrara in collaborazione con il professor PierPaolo Pandolfi della Harvard University di Boston ha scoperto che modificazioni della suddetta proteina proteggono le cellule tumorali e ne permettono la duplicazione.
La ricerca, che apre nuove frontiere per la lotta contro i tumori, ha dimostrato che la proteina PML ha sede non solo nel nucleo (come già conosciuto) ma anche a livello dei siti di contatto tra il reticolo endoplasmatico, deputato alla costruzione delle proteine cellulari e il mitocondrio, organulo necessario per la produzione energetica della cellula.
La proteina PML avrebbe quindi un ruolo cruciale per la comunicazione tra i due organelli e le sue alterazioni, come scoperto dai ricercatori, determinerebbero una scorretta trasmissione tra il reticolo endoplasmatico e i mitocondri, impossibilitando così la eliminazione selettiva delle cellule tumorali.
Lo studio, pubblicato su Science, è stato finanziato grazie ai contributi dell'Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro) ed ha visto anche la partecipazione dei ricercatori coordinati dal professor Rosario
Rizzuto dell'Università di Padova e dal professor Carlo Tacchetti dell'Università di Genova e del San Raffaele di Milano.