UN ANTAGONISTA DELL'ORMONE DELLA CRESCITA PROTEGGE DA TUMORI E DEMENZE

   

(SanitàNews, 30/12/2010)


E' un antagonista dell'ormone della crescita e promette di essere il nuovo elisir anti-eta': individuato da Un team di ricercatori della Saint Louis University School of Medicine (Usa), ha individuato il composto MZ-5-156, un antagonista dell'ormone della crescita in grado di produrre effetti positivi sullo stress ossidativo nel cervello, migliorando la cognizione e le capacita' di apprendimento, e protegge l'attivita' della telomerasi l'enzima che permette la ricostruzione dei telomeri mancanti in modo da mantenere integri i cromosomi.
Lo studio, pubblicato su Pnas, e' stato effettuato su un gruppo di topi e ha messo in evidenza che, oltre agli effetti positivi sul cervello e sulle cellule, inibisce lo sviluppo di diversi tumori umani tra cui quelli a prostata, mammella, cervello e polmoni.