DAGLI SMARTPHONE UN'APPLICAZIONE PER DIAGNOSTICARE I TUMORI

   

(SanitàNews, 01/03/2011)
 

Una nuova applicazione per Smartphone aiuterà a rilevare precocemente la presenza di un tumore. I ricercatori del Massachusetts General Hospital di Boston hanno sviluppato un sistema in grado di analizzare alcune migliaia di cellule, e risparmiando ai pazienti le biopsie ben piu' invasive attualmente in uso, di individuare la presenza di un tumore. Il dispositivo va posto sul comodino del paziente ed e' gestito attraverso una semplice applicazione smartphone. L'apparecchiatura utilizza un chip per una micro risonanza magnetica nucleare (microNMR), una versione ridotta della tecnologia utilizzata per lo scanner della risonanza magnetica (MRI). Funziona utilizzando nanoparticelle magnetiche per misurare i livelli di proteine, alla ricerca di marcatori specifici che indicano la presenza di cancro. I medici possono vedere la lettura del chip sullo schermo del telefono. 
I ricercatori hanno utilizzato il dispositivo in un trial di 50 pazienti e i risultati sono stati incoraggianti: combinando le letture dei quattro marcatori proteici sono stati in grado di rilevare correttamente il cancro nel 96 per cento dei casi. Un secondo studio di 20 pazienti ha raggiunto il 100 per cento di precisione, mentre gli attuali metodi di rilevazione del cancro raggiungono una precisione di "appena" l'84%. Il dispositivo smartphone e' anche molto piu' veloce rispetto ai metodi attuali, fornendo i risultati in meno di un'ora rispetto all'attesa standard di tre giorni. Occorre ancora del tempo prima che l'applicazione diventi di regolare utilizzo clinico: le proteine marker in questione, ed e' il problema principale, non sono sempre presenti nelle cellule tumorali, il che sui grandi numeri potrebbe portare a diagnosi errate. Inoltre, le proteine sono di breve durata, quindi le cellule devono essere analizzate obbligatoriamente subito dopo la loro estrazione.