Un farmaco antitumorale contrasta la demenza FTD

   

(SanitàNews, 02/06/2011) 
 

Il SAHA (acido idrossamico suberoilanilide), un noto antitumorale, e' in grado di contrastare la demenza frontotemporale (FTD, demenza non senile tra le piu' diffuse per la quale ad oggi non esiste trattamento) aumentando i livelli di progranulina, proteina la cui carenza e' alla base della patologia. Lo annuncia il Journal of Biological Chemistry riportando i risultati ottenuti dal gruppo di ricercatori coordinati da Joachim Herz, direttore del Center for Alzheimer's and Neurodegenerative Diseases al Southwestern Medical Center dell'Universita' del Texas (Dallas, Stati Uniti). L'efficacia del trattamento e' stata dimostrata sia in cellule di topi, sia in cellule prelevate da pazienti affetti da FTD. Secondo Herz, dato che ''l'uso del SAHA e' gia' stato approvato per il trattamento di un'altra patologia, sara' piu' facile iniziare la sperimentazione clinica''.