Un nuovo farmaco riduce del 65% il rischio di sviluppare cancro al seno

   Redazione MolecularLab.it (16/06/2011)

Per le donne la somministrazione di tipo preventivo del farmaco Exemestane ridurebbe nel periodo post menopausa la comparsa di una neoplasia al seno

Share Lo studio Map 3 condotto dal Massachusetts General Hospital di Boston su circa quattromila donne provenienti da Francia, Canada, Spagna e Stati Uniti ha evidenziato che somministrare in modo preventivo l'Exemestane, riduce del 65% il rischio di comparsa di tumore al seno nelle donne in post-menopausa.
Paul Goss ha spiegato "Il potenziale impatto della scoperta è molto alto, visti i 1,3 milioni di nuovi casi di tumore al seno ogni anno e le cinquecentomila morti l'anno. Questa nuova molecola, appartenente alla classe degli inibitori della aromatasi, potrà essere un'importante arma contro lo sviluppo del tumore alla mammella nelle donne in menopausa".
La ricerca è stata presentata durante l'ASCO di Chicago e i dati sono stati pubblicati sulla rivista New England Journal Of Medicine.