Anche la luce può contrastare i tumori

   SanitàNews, 10/11/2011

Un nuovo tipo di terapia molecolare, la photoimmunotherapy (PIT), che utilizza un obiettivo specifico fotosensibilizzante, può avere un ruolo nella lotta ai tumori. Uno studio pubblicato su Nature descrive come, attivando un farmaco che aderisce alle cellule malate con gli infrarossi, sia possibile evitare danni ai tessuti circostanti. Attualmente le terapie possono essere divise in tre grandi categorie: chirurgia, radioterapia e chemioterapia; tutte hanno effetti collaterali e i ricercatori sono a caccia di soluzioni più mirate. Lo studio, effettuato sui topi, riguarda in particolare un farmaco, denominato Ir700, accoppiato agli anticorpi che attaccano le proteine presenti sulla superficie delle cellule malate: il farmaco viene attivato con dei raggi infrarossi, in grado di penetrare diversi centimetri sotto la cute.