Cellule della pelle contro il cancro

   Redazione MolecularLab.it (16/11/2011)

CELLULE DENDRITICHE SONO STATE TRASFORMATE IN CELLULE IMMUNITARIE CON CUI RICONOSCERE E CONTRASTARE CELLULE TUMORALI

L'arma contro il cancro è nella nostra pelle. Alcuni scienziati dell'università di Oxford sono infatti riusciti a trasformare, con la tecnologia delle staminali, le cellule della cute dei malati di cancro in cellule immunitarie, usandole per 'dare la caccia' al tumore. Un risultato promettente, come spiega lo studio pubblicato sulla rivista 'Gene therapy', ottenuto però finora solo in laboratorio.
La ricerca si e' concentrata in particolare sulle cellule dendritiche, quelle cioè che organizzano parte della risposta immunitaria. Un po' come si fa quando ai cani si fa annusare l'oggetto da cercare, gli scienziati hanno mostrato al sistema immunitario i marker identificativi o antigeni, dicendogli cosi' cosa attaccare. Mostrando i marker del cancro, le cellule cancerose sono diventate il bersaglio. 'Sperimentazioni nelle cellule dendritiche - spiega Paul Fairchild, uno dei ricercatori - raccolte dal sangue del paziente erano già state fatte prima.
Questa volta invece abbiamo 'infiammato o eccitato' solo la parte del sistema immunitario'.
I ricercatori hanno usato i progressi fatti con la tecnologia delle staminali per creare nuove cellule dendritiche dalla pelle del paziente, adatte a scatenare un attacco ai melanomi, usando il marker Melan A, unico per quel cancro. Si e' cosi' visto che queste cellule erano in grado di attivare sia quelle immunitarie che producono anticorpi, sia quelle che uccidono altre cellule.
'Ci vorrà ancora molto tempo per avere una terapia - ammette Fairchild - I costi e la sicurezza del metodo di produzione di cellule staminali sono due degli ostacoli, ma siamo fiduciosi'.