Allo studio le proprietà anticancro del curry

   SanitàNews, 08/05/2012

Sta per partire in due ospedali di Leicester Gb, un trial in cui sono coinvolti 40 pazienti che verificherà gli effetti antitumorali, in particolare a livello dell'intestino, della curcumina, la sostanza presente nel curry. Studi su animali hanno dimostrato che questa sostanza, che si trova nel turmerico, a sua volta presente nel curry, ha un'ampia gamma di benefici sulla salute, dal contrasto dell'ictus alla demenza senile. Lo studio, guidato dall'oncologo William Steward, provera' a testare sul gruppo di malati l'effetto di una pillola di curcumina somministrata una settimana prima di iniziare i trattamenti chemioterapici standard, per verificare se la compressa sia in grado di aumentare il numero di pazienti che rispondono alla terapia. Per Steward, "la prospettiva che la curcumina possa aumentare la sensibilita' delle cellule cancerose alla chemioterapia e' eccitante perche' potrebbe significare minori dosi di farmaci e di conseguenza minori effetti collaterali, con la possibilita' di prolungare le cure".