Lettera aperta di Giuseppe Cerri