Dagli USA un nuovo metodo per eliminare cellule tumorali attraverso i campi magnetici

   SanitàNews, 11/10/2012

Sviluppato un metodo per causare morte cellulare usando un campo magnetico. La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature Materials e' opera di un gruppo di ricercatori della Yonsei University di Seul. Uno dei problemi piu' importanti, nella cura del cancro, e' usare un metodo che colpisca le cellule malate lasciando indenni quelle sane. In questo studio gli scienziati hanno introdotto nanoparticelle di ossido di ferro nel sangue che si sono legate agli anticorpi. Successivamente, gli anticorpi si sono legati ai recettori delle cellule tumorali: quando e' stato introdotto un campo magnetico, le nanoparticelle si sono raggruppate in cluster che hanno innescato una risposta naturale e un segnale di morte. In condizioni come queste si verifica spontaneamente l'apoptosi, cioe' la morte programmata delle cellule, che causa la distruzione del tumore. Gli scienziati hanno testato le nanoparticelle su cellule cancerose del colon, che naturalmente si legano agli anticorpi. Nell'esperimento, oltre la meta' delle cellule tumorali esposte al trattamento e' stata uccisa, mentre nessuna di quelle non trattate e' morta. La ricerca e' comunque ancora agli inizi e necessita di ulteriori approfondimenti, dato che in altri esperimenti questo tipo di trattamento ha provocato delle anomalie nella coda dei pesci-zebra coinvolti nei test.