Presto in commercio un reggiseno che rileva i tumori

   SanitàNews, 18/10/2012

Sarà commercializzato entro il prossimo anno in Europa e nel 2014 negli Usa, secondo quanto dichiarato dalla casa produttrice, l’americana First Warning Systems, il Breast Tissue Screening Bra. Si tratta di un nuovo sofisticato congegno del tutto simile ad un reggiseno, dotato di sensori che percepiscono il cambiamento di temperatura, indicando una maggiore pressione nei vasi sanguigni, sintomatica di un possibile tumore. Secondo l’azienda americana, allo stato attuale, i tumori hanno dodici anni di gestazione che li porta a crescere fino a una media di quattro centimetri, prima di essere individuati ed eventualmente operati. Il nuovo prodotto, testato su 650 pazienti, individua invece il tumore con una tempistica molto più efficace rispetto alle cure tradizionali, riconoscendo e prevenendo il rischio anche sei anni prima. Inoltre, sempre secondo l’azienda produttrice, il Breast Tissue Screening Bra ha un livello di accuratezza di molto superiore rispetto alle comuni tecniche. Nei mesi scorsi, uno screening di massa su 400mila donne, realizzato in collaborazione con dieci Aziende sanitarie lombarde, ha individuato tumori al seno nel 4,1% dei casi. Questa tipologia di cancro colpisce soprattutto le donne e rappresenta ancora oggi, in Italia, il 30,2% del totale di nuovi casi diagnosticati ogni anno.Si capisce, dunque, come il nuovo reggisento intelligente potrebbe rivelarsi molto utile nella diagnosi di forme tumorali.