Provincia di Roma e Andos per la prevenzione dei tumori al seno

   www.provincia.roma.it, 04/10/2012


L’assessore provinciale alle Politiche Sociali, Claudio Cecchini, la presidente del Consiglio provinciale Giuseppina Maturani, le consigliere provinciali Flavia Leuci e Roberta Agostini e Flori Degrassi Presidente A.N.D.O.S. Onlus Nazionale - Presidente comitato A.N.D.O.S. di Roma, hanno presentato alla stampa la campagna di sensibilizzazione alla prevenzione delle patologie femminili.

Il Comitato Andos di Roma, come già avviene in altre realtà italiane, ha chiesto il patrocinio della Provincia per promuovere, nel mese di ottobre, una campagna di sensibilizzazione, prevenzione ed educazione sanitaria nei confronti delle donne e in particolare dei tumori al seno. Il sostegno all’iniziativa è stato proposto con una mozione approvata dal Consiglio provinciale e presentata dalla Presidente Giuseppina Maturani, prima firmataria della mozione, dalla consigliera Roberta Agostini e dalla consigliera Flavia Leuci.

Nella mozione, votata all’unanimità dal Consiglio di Palazzo Valentini, si è anche deciso di illuminare di rosa, a Roma e nei Comuni della provincia, un edificio o un monumento storico. Un gesto simbolico ma significativo che testimonia l’impegno delle istituzioni nella lotta al tumore.

“La prevenzione – ha dichiarato l’assessore Cecchini - è la prima medicina di ogni malattia. E’ fondamentale per le istituzioni sostenere le associazioni che lavorano in questa direzione e promuovere le iniziative necessarie a far conoscere ai cittadini come prevenire, curare e soprattutto affrontare il difficile percorso che ogni patologia impone al paziente. Con grande convinzione abbiamo deciso di offrire supporto al Comitato Andos onlus di Roma, che da anni è impegnato a sensibilizzare le donne della Capitale sul tema della prevenzione del tumore al seno e ad offrire loro il completo sostegno psicologico e informativo, fondamentali per la diagnosi, la cura e la riabilitazione”.

”Credo infine – ha detto ancora Cecchini – che il progetto ‘Tutti i colori delle donne’ sia un’iniziativa di particolare importanza, perché rivolgendosi alle donne immigrate è la testimonianza di come le politiche dell’integrazione passino proprio attraverso la solidarietà e l’accoglienza, principi alla base del lavoro e dell’’impegno quotidiani di associazioni come il Comitato Andos”.

“Aderiamo a questo progetto - ha affermato Giuseppina Maturani - nella convinzione che la prevenzione sia lo strumento fondamentale per la lotta contro i tumori e che sia necessario promuovere e diffondere queste iniziative sul territorio affinché siano accessibili a tutti i cittadini di Roma e della provincia”.

“I dati – ha sottolineato Roberta Agostini – ci dicono che in Italia ogni giorno si scoprono 1000 nuovi casi di cancro, ma per fortuna migliorano le percentuali di guarigione. Segno che oggi dal cancro si guarisce, che le terapie sono più efficaci. Ma bisogna intervenire presto e la prevenzione è indispensabile. Attualmente i programmi di screening mammografici organizzati diagnosticano in forma anticipata circa 6000 casi di tumori all’anno. Per questo va rafforzata l’alleanza tra politica, istituzioni, associazionismo e scienza, così da migliorare la rete dei servizi socio-sanitari per le donne".

“La Provincia di Roma – ha annunciato Flavia Leuci - oltre a sostenere l'iniziativa - per tutto il mese di ottobre esporrà nella sede di Palazzo Valentini una gigantografia dell’iniziativa, per ricordare a tutte le donne l’importanza della prevenzione e ribadire l’impegno per la tutela della loro salute”.

La diagnosi precoce di neoplasia mammaria, effettuata presso i centri specializzati, e l’adesione allo screening nella fascia di età 49-69 anni aumentano le possibilità di guarigione e comunque di una migliore qualità di vita.

Il Comitato effettuerà, con l’aiuto di tecnici di radiologia e medici che si sono offerti volontari, esami mammografici su un camper, messo a disposizione dalla ASL RMH, sul territorio del III Municipio dalle 9 alle 13, sabato 6 e 27 ottobre, e sempre nello stesso orario il sabato13 ottobre presso il percorso senologico dell’Ospedale Sandro Pertini, ASL RMB, dove opera l’associazione in base ad una convenzione.

Il XV Municipio ha deciso di diffondere il messaggio sui display presenti lungo le principali strade.

















4 Ottobre 2012