Quel filo rosa che unisce chi lotta contro il tumore

   Corriere della Sera, Imparare da loro, Elisabetta Soglio, 07/10/2012

Non è un associazione. Gomitolo rosa, come campeggia sulla home page del sito www.gomitolorosa.org, è "un contenitore di idee e di persone di buona volontà che intendono sostenere le associazioni di donne impegnate sul fronte del tumore al seno e della salute della donna in Italia." L'idea è venuta dal professor Alberto Costa, che lavorava con il professor Veronesi ai tempi in cui venne lanciata l'iniziativa delle Arance per la ricercha. Spiega Costa: Parlando con alcuni imprenditori biellesi ho scoperto che ogni anno in molte regioni italiane vengoo bruciate tonnellate di lana: così è nata l'iniziativa". Trsformare uno spreco in una risorsa: utilizzare questa lana divisa in gomitoli, darle la forma di un seno e colorarla di rosa per proporre un simbolo della lotta al tumore che colpisce sempre più donne.
Gomitolo rosa non è un associazione, perché aiuta le molte associazioni che già in Italia sostengono le donne che sono state malate di questo cancro. Gomitolo Rosa, dunque, è un progetto nazionale di raccolta fondi: i gomitoli vengono messi in vendita e, con un offerta minima che deve essere di 5 euro, fino all'8 marzo si potrà contribuire all'iniziativa. Con la lana che sarebbe stata bruciata quest'anno, sono stati realizzati 75 mila gomitoli e diecimila sono già stati venduti attraverso il sito: lo stesso filo rosa ha unito Palermo, Bolzano e Monaco. Al Gomitolo Rosa sono state legate diverse iniziative in diverse città italiane: dopodomani sarà presentato a Milano, a Palazzo Mezzanotte, insieme ai partner del progetto che sono Andos, Europa Donna, Komen Italia e Onda.