Tumori al seno: in aumento gli interventi conservativi

   SanitàNews, 04/12/2012

Calano gli interventi di rimozione totale del seno per il cancro e aumentano quelli di rimozione parziale (quadrantectomia). In particolare, dal 2001 al 2008 ci sono state 328.888 operazioni di mastectomia e quadrantectomia; le mastectomie sono passate da 15,754 nel 2001 a 14,197 nel 2008, mentre le quadrantectomie da 22,140 nel 2001 a 30,800 nel 2008. Sono alcuni dei dati contenuti nello studio italo-americano coordinato da Antonio Giordano, direttore dello Sbarro Institute per la ricerca sul cancro di Philadelphia e pubblicato sul Journal of Experimental and Clinical Cancer Research. Lo studio ha analizzato i dati sul tumore al seno in Italia. Cosi' si e' rilevato che nel 2009 in Italia sono morte 12.195 donne per cancro al seno, contro le 11.476 del 2006. Circa gli interventi, si e' visto che la riduzione delle mastectomie riguarda le donne tra i 45 e 74 anni, mentre non e' cambiato significativamente tra i 25 e 44 anni. Il numero di quadrantectomie e' aumentato invece in tutte le fasce d'eta'. ''Il cancro e' anche una questione di numeri - spiega Giordano -. Identificare il numero preciso di casi di tumore nella popolazione, relativamente a definite aree geografiche, e' cruciale per poter attuare strategie di prevenzione e di screening per una diagnosi precoce, mirate a ridurre incidenza e mortalita', oltre che per identificare popolazioni a rischio e l'eventuale impatto ambientale''. L'analisi per macroaree geografiche conferma la riduzione del numero di mastectomie, sebbene esistano discrepanze interregionali per la diversa copertura e adesione alle campagne di screening, ma mostra che le quadrantectomie aumentano in modo significativo, con valori massimi nell'Italia Meridionale (da 3,812 nel 2001 a 6,538 nel 2008). Il numero di interventi ripetuti entro l'anno osservati tra il 2001 ed il 2008 e' pari a 46,610, ed e' passato da 4,682 nel 2001 a 5,909 nel 2008.