Ai farmaci anticancro è utile abbinare una dieta ricca di Omega-3

   SanitàNews, 11/04/2013

Gli acidi grassi omega-3 possono rallentare la crescita dei tumori e la loro diffusione. Lo conferma una ricerca dello University of California Davis Comprehensive Cancer Center: quando il corpo metabolizza gli acidi grassi omega-3 produce una sostanza chimica che e' un potente inibitore dell'angiogenesi tumorale, ossia della crescita dei vasi sanguigni che portano sangue al cancro. In questo modo, il tumore viene "affamato" riducendo le probabilita' che si diffonda al resto del corpo. ''E' possibile migliorare l'efficacia di farmaci anti-cancro combinandoli a una dieta ricca di omega-3 e povera di acidi grassi omega-6'', ha spiegato Bruce Hammock, fra gli autori dello studio comparso su Proccedings of the National Academy of Science. Gli omega-3 metabolizzati vengono convertiti in Edp (epoxy docosapentaenoic acid), che, nei topi, ha mostrato di bloccare la crescita dei vasi sanguigni tumorali.