Dalla combinazione di due farmaci una nuova terapia vincente contro i tumori solidi

   SanitàNews, 11/04/2013

Una nuova combinazione di due farmaci ha mostrato una attivita' anti-cancro in pazienti che hanno tumori solidi incurabili e che sono portatori di una mutazione germinale dei geni BRCA. Lo studio del Dana-Farber Cancer Institute e' stato presentato durante il meeting annuale dell'American Association for Cancer Research di Washington. I due farmaci sono due prodotti orali, la sapacitabina e il seliciclib, e sono stati somministrati in sequenza nella fase 1 di uno studio clinico che ha coinvolto soprattutto pazienti i cui tumori erano mancanti delle funzioni dei geni BRCA a causa di una mutazione ereditaria. Sedici pazienti avevano una mutazione nei BRCA ereditaria. Quattro di loro hanno mostrato risposte parziali (almeno il 30% di restringimento della massa tumorale); tre pazienti continuavano a presentare una risposta parziale al momento della presentazione dei dati; due ulteriori portatori di mutazioni BRCA, con cancro al seno e alle ovaie, sperimentavano una stabilizzazione della malattia 21 e 64 settimane, rispettivamente e dei rimanenti 22 pazienti, sei hanno mostrato una stabilizzazione della malattia per 12 settimane o piu'.