Provata l'efficacia antitumorale della rapamicina

   SanitàNews, 28/05/2013

Scienziati dell'Universita' di Montreal hanno scoperto un nuovo meccanismo molecolare in grado di rallentare il progresso di alcuni tipi di cancro e di malattie legate a crescita anomala. Come si legge sulla rivista Cell, gli studiosi hanno spiegato in che modo il farmaco anti-cancro rapamicina rallenta e previene la divisione cellulare. "Le cellule, normalmente, 'monitorano' la disponibilita' di nutrienti e regolano la loro crescita e divisione di conseguenza. Un indicatore chiave di questi nutrienti e' una proteina bersaglio della rapamicina (TOR), ma non sappiamo come i segnali che derivano da questa proteina incidano sulla crescita - ha spiegato Stephen Michnick, autore dello studio -. Ora, siamo stati in grado di scoprire che la TOR si aggancia a un circuito che controlla la fine della divisione cellulare e che a sua volta modula il messaggio di RNA che codifica per un regolatore chiave del ciclo cellulare, chiamato B-ciclina".