Dagli USA via libera ai farmaci per prevenire il tumore al seno nelle donne a rischio

   SanitàNews, 26/09/2013

Le donne con un rischio piu' alto della media di sviluppare il tumore del seno dovrebbero considerare l'assunzione preventiva di farmaci come il tamoxifen o il raloxifen. A suggerirlo, nero su bianco, e' il comitato di top esperti di salute pubblica americani: la 'US Preventive Services Task Force' ha emesso le nuove linee guida sottolineando che i medicinali in questione - chiamati chemioterapici - vanno consigliati solo alle donne che hanno un rischio calcolato in base ad una serie di fattori dal 3% in piu' di manifestare il cancro del seno nei successivi 5 anni. Questi prodotti infatti comportano rischi di effetti collaterali precisi, per esempio l'aumento del pericolo di blocchi venosi, e quindi la storia medica di ogni paziente va esaminata attentamente. Secondo gli ultimi dati, 1 donna su 8,ossia il 12,4% delle nate oggi, sviluppera' questo tipo di tumore nel corso della vita.Il consumo eccessivo di caffeina durante la pubertà potrebbe ridurre il sonno profondo e ritardare lo sviluppo del cervello. E' la messa in guarda degli autori di uno studio condotto in Svizzera su dei ratti.