Volontariato per le donne Ecco i premi del Comune

   Gazzetta di Mantova, Francesco Romani, 25/08/2013

Ada Baiocchi e Claudio Pagliari nominati ‘Viadanesi dell’anno’ per il 2013 Motivazioni del riconoscimento l’aiuto alle immigrate e alle operate al seno

VIADANA. Sono Ada Baiocchi e Claudio Pagliari i due “viadanesi dell’anno” scelti dalla commissione civica presieduta da Gabriele Oselini. La decisione è stata resa nota pubblicamente ieri mattina nel corso di una conferenza stampa. Il riconoscimento premia ogni anno le persone che per la loro attività si sono particolarmente distinti nel campo della cultura, delle arti, ma anche della solidarietà e del volontariato. L’onorificenza civica sarà consegnata nel corso della sagra patronale di San Nicola da Tolentino, il 10 settembre nel corso di una manifestazione che si terrà alla sera nella chiesa di San Rocco. La scelta unanime è stata motivata per la Baiocchi «per l’impegno profuso nell’ambito del volontariato culturale e sociale ed in particolar modo per le donne immigrate» e per Pagliari «per i notevoli risultati conseguiti in campo medico-scientifico e per l’impegno profuso nell’ambito del volontariato».

Ada Baiocchi, ha 68 anni ed è nata e vive a San Matteo delle Chiaviche. Insegnante in pensione, ha lavorato ad una classe distaccata della Casa del sole alla media di Buscoldo per poi trasferirsi e da qui a San Matteo, dove ha insegnato per 18 anni. Impegnata nel sociale, è stata consigliere delle frazioni nord per dieci anni. Dal 2003, una volta ritiratasi dal lavoro, ha promosso la creazione della associazione Amici della biblioteca della quale è presidente. Da una decina d’anni organizza corsi di italiano per stranieri, soprattutto donne con l’intento di inserirle nella vita viadanese.

Claudio Pagliari è laureato in medicina e chirurgia all’Università di Parma e specializzato in chirurgia generale e quindi toraco-polmonare. Ha completato la formazione professionale all’Istituto tumori e all’istituto europeo di Oncologia di Milano con il professor Umberto Veronesi. Da dieci anni è presidente dell’Andos Oglio Po. È nel direttivo nazionale dell’Andos del quale è stato per 10 anni vicepresidente. Oggi è primario di senologia alDesenzano.