Messo a punto un nuovo sensore per le cellule cancerose

   SanitàNews, 05/11/2013

L'ossido nitrico e' una delle piu' importanti molecole di segnalazione delle cellule viventi: porta i messaggi interni del cervello e coordina le funzioni del sistema immunitario. In molte cellule cancerose i suoi livelli sono alterati, ma gli scienziati sanno veramente poco circa il comportamento dell'ossido nitrico nelle cellule sane e in quelle del cancro. Un nuovo studio del Massachusetts Institute of Technology ha fornito un nuovo tool che potrebbe aiutare a misurare meglio i livelli di questa molecola e, potenzialmente di altre, dallo stesso organismo e in tempo reale. Si tratta in particolare di un nuovo sensore impiantabile che potrebbe essere utile al monitoraggio a lungo termine: dei nanotubi di carbonio che individuando l'ossido nitrico e potrebbero venire impiantati sottopelle per oltre un anno per monitorare le infiammazioni. Come si legge su Nature Nanotechnology si tratta della prima volta in cui si dimostra che dei nanosensori potrebbero essere usato all'interno del corpo per un periodo di tempo esteso. Questi potrebbero poi essere adattati per individuare altri tipi di molecole, come il glucosio o i livelli di insulina, eliminando la necessita' di prendere campioni di sangue.