Tumore al seno metastatico: 1 anno di vita in più grazie a una nuova combinazione

   HealthDesk, 29/09/2014

Sono stati presentati nel corso del congresso annuale dell’European Society for Medical Oncologyi risultati finali dello studio di Fase III CLEOPATRA che ha confrontato in donne con tumore al seno metastatico HER2-positivo precedentemente non trattato il trattamento convenzionale composto con trastuzumab e docetaxel con una nuova combinazione che prevedeva l’aggiunta del farmaco pertuzumab al trattamento standard.
Ebbene, le donne in trattamento con il regime pertuzumab-trastuzumab-docetaxel avevano una sopravvivenza complessiva di 56,5 mesi contro i 40,8 mesi delle donne in trattamento standard (quasi 16 mesi di sopravvivenza in più).
«È probabilmente uno dei passi avanti più importanti nel trattamento di questa malattia», ha commentato Michelino De Laurentiis, Direttore U.O.C. Oncologia Medica Senologica, IRCCS Istituto Nazionale Tumori Fondazione “G. Pascale”, Napoli.