CamminANDOS - le foto

   Comitati raccontano, Sezze

Sezze, 22 marzo 2015, ore 9, piazzale antistante il Centro Sociale “Mons. Ubaldo Calabresi”: festeggiamo la primavera “Cammin’A.N.D.O.S.”. Questo il primo evento organizzato dall’A.N.D.O.S. (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) Onlus Comitato di Sezze.
L’appuntamento è per domenica prossima per iniziare un percorso di sensibilizzazione e di supporto nei confronti di quelle donne che hanno subìto un intervento al seno. “Quando qualcosa all’improvviso sconvolge la tua vita quotidiana rimani senza forze, attonita, vuota dentro e tutto sembra trasformarsi in un’incognita che investe te stessa e chi ti sta intorno. E allora cosa fai? Ti aggrappi alla vita, lotti, non ti fai prendere dallo sconforto. Ti guardi intorno, nuoti e cerchi la riva; sai che devi raggiungerla e quando finalmente arrivi al traguardo e ti rialzi vedi le ferite, ricordi le ansie, le paure, le lacrime e sai che finalmente ce l’hai fatta. Ti guardi intorno e cerchi chi come te ha attraversato quel mare, per raccontarlo alle altre e dire che non sei più sola e che insieme è più facile rialzarsi”. Queste le parole di Anna Maria De Renzi, presidente dell’A.N.D.O.S. Onlus Comitato di Sezze, nato ufficialmente il 16 marzo e già impegnato sul territorio per dare un supporto concreto alle donne che hanno dovuto affrontare un intervento per tumore al seno. Fondata nel 1976, l’A.N.D.O.S. era un piccolo progetto. Le fondatrici e le prime volontarie avevano intuito che il tumore al seno non era una “semplice” malattia ma qualcosa di più sfaccettato e profondo, una ferita del corpo ma anche dell’identità femminile, una ferita che andava affrontata dal punto di vista medico ma anche psicologico attraverso un approccio più complesso. È per questo che, negli anni, l’associazione ha continuato il suo cammino in un’ottica sempre più specializzata al fine di sostenere qualsiasi iniziativa volta a favorire una completa riabilitazione delle donne sotto l’aspetto fisico, psicologico e sociale. Per questo motivo l’associazione lavora al fine di fornire informazioni e strumenti concreti che possano aiutare le donne nella fase delle cure postoperatorie ed oltre. La maratona di domenica 22 marzo è allora solo il primo passo del comitato setino che, oltre a promuovere attività di informazione e sensibilizzazione, desidera garantire un opportuno sostegno alle donne e organizzare giornate di prevenzione. “La nostra felicità più grande non sta nel non cadere mai ma nel risollevarsi sempre dopo ogni caduta – afferma la Presidente – E noi che ci siamo rialzate lo vogliamo condividere con le altre”. L’evento, patrocinato dal Comune di Sezze e dalla Parrocchia di Santa Maria, prevede l’inizio della passeggiata intorno alle 10,45 per concludersi alle 12 di nuovo nel piazzale antistante il Centro Sociale “Mons. Ubaldo Calabresi”. In caso di maltempo la manifestazione si terrà all’interno dello stesso centro sociale. Il comitato desidera ringraziare i seguenti sostenitori: Atletica Setina, Nuova Pallavolo Sezze, I Turapitto, Sati Spettacolo, Coro Incantu, Farmacia Santa Rita, Conad Sezze, Cooperativa IACS, ASD Calcio Sezze e La Compagnia. Per informazioni sulla manifestazione tel 392-3283461, e-mail andossezze@yahoo.it. Per ulteriori dettagli sull’attività promossa dall’A.N.D.O.S. Onlus nazionale visitare il sito.

vedi l'articolo orginale 


Vedi tutte le foto