L’immunoterapia contro il cancro diventa super con l’aspirina

   HealthDesk, 08/09/2015

NUOVO E VECCHIO

L’aspirina potrebbe essere un valido aiuto per i farmaci immunoterapici diretti contro il cancro. La ricerca, condotta da ricercatori del Francis Crick Institute di Londra, è stata pubblicata sulla rivista Cell. In esperimenti condotti su topi, i ricercatori hanno scoperto che l'uso combinato di immunoterapici e aspirina aumenta drasticamente l'efficacia dei trattamenti rispetto ai immunoterapici.
Il merito sarebbe tutto della capacità dell’aspirina di agire sulla prostaglandina E2 (Pge2), una molecola nota per la sua capacità di limitare la naturale capacità del sistema immunitario di riconoscere la presenza di cellule potenzialmente pericolose e che spesso i tumori producono in grandi quantità.
«Si tratta di un lavoro preliminare, ma potrebbe aiutare a rendere l'immunoterapia contro il cancro ancora più efficace, producendo risultati in grado di cambiare la vita dei pazienti», ha detto il coordinatore dello studio Caetano Reis e Sousa.